Annunciati i vincitori ARS ELECTRONICA 2009 Human Nature

Annunciati i vincitori ARS ELECTRONICA 2009 Human Nature .

Ars Electronica è stata fondata nel 1979 a Linz in Austria per occuparsi di arte, tecnologia e società. Inizialmente parte dell’Internationa Brukner Festival, dal 1987 realizza un proprio Festival annuale dal nome Prix Ars Electronica, una frase composta da un termine francese, uno latino e uno spagnolo. Si afferma come piattaforma interdisciplinare di scambio tra coloro che utilizzano il computer come medium universale per interfacciare progetti creativi tra arte, tecnologia e società. Il festival è stato fondato e diretto fino al 1995, da Peter Weibel, uno dei più stimati esperti di arte digitale, poi sostituito da Gerfried Stocker, che ne è l’attuale direttore. Il riconoscimento più ambito si chiama Golden Nika, ed è la riproduzione dorata della Vittoria di Samotracia, scelta espressamente per il suo potere evocativo ed icona della connettività. Ogni trofeo è unico, infatti è una statuetta di legno intagliato a mano e ricoperto d’oro: di circa 35cm altezza, con un’aperura alare di 20cm, posizionata su un piedistallo. Ars Electronica assegna anche delle menzioni d’onore, Honor & Distinction, premiando non solo opere d’arte ma qualsiasi innovazione ritenuta in grado di avere effetti culturali sulla società. Questa edizione sei Golden Nicas, dodici Awards of Distinction e circa 70 Honorary Mentions sono stati riconosciuti ai 40.617 selezionati. Verranno consegnati durante lo svolgimento del Festival dal 3 all’8 settembre 2009 tra le montagne austriache di Linz.

Nella categoria Hybrid Art il Golden Nika è andato a Edoardo Kac, artista di primissimo piano a livello internazionale, già noto al grande pubblico per l’opera Alba, il (fosforescente) coniglio transcenico (GFP Bunny), http://www.ekac.org/gfpbunny.html#gfpbunnyanchor . La sua capacità visionaria lo ha portato a creare un’opera che indaga la possibilità di remixare forme di vita, innescando nuovi interrogativi sull’identità dei generi. L’opera, sviluppata tra il 2003 e il 2008, ed esposta per la prima volta nel 2009 al Weisman Art Museum di Minneapolis, si chiama “Natural History of the Enigma” ed è definita un ‘plantimale’, una nuova forma di vita non presente in natura che l’artista ha creato, manipolando geneticamente un fiore e realizzando un ibrido di sé stesso e una Petunia. Questa nuova specie è stata chiamata Edunia, presenta vene rosse su petali rosa chiaro. Geni umani codificano le proteine rosse delle vene. Il risultato di questa manipolazione molecolare è un colorato fiore nei cui tessuti scorre il sangue dell’artista. http://www.ekac.org/nat.hist.enig.html. Una menzione d’onore è andata all’Italiana Wikiartpedia.

L’opera è stata ideata e creata da Tommaso Tozzi ed è una wikipedia in lingua italiana che fornisce informazioni e documentazione del lavoro svolto dai principali soggetti che operano all’interno degli orizzonti specifici all’arte delle reti telematiche..Quest’anno il titolo della manifestazione è Human Nature ed è incentrato sul termine Antropocene, http://www.aec.at/humannature/index_en.html uno dei nuovi concetti destinati a diffondersi viralmente nei brillanti discorsi degli artisti. Il termine definisce l’era geologica attuale, in cui l’uomo e le sue attività sono i principali fautori delle modifiche del globo terrestre e della sua realtà.

Potete vedere tutti i premi di Ars Electronica 2009 qui


About this entry